Novità

Share to Facebook Share to Twitter Share to Google Plus

L'appena trascorso lunedì 4 aprile ha segnato un importante momento per IBIX. Nell'ambito di un Corso di Formazione internazionale, sulla Conservazione dei Beni Culturali, è stato presentato ad una delegazione proveniente da oltre venti paesi in tutto il mondo l'eccellente lavoro svolto dall'impresa ATI TREVINTRE (CBC Coop. TECNICON srl ARA snc) per il restauro di uno dei più prestigiosi monumenti al mondo: la fontana di Trevi. 

 

 Varie le tecnologie impiegate e le realtà coinvolte nel restauro. I macchinari IBIX, in particolare, sono stati utilizzati per alcune fasi della pulitura ed in particolare per la rimozione delle incrostazioni calcaree diffusamente presenti nella varie sezioni della fontana.

La presentazione dell'evento è avvenuta nella prestigiosa sala Dante dell'istituto Centrale per la Grafica, nella stanza immediatamente sovrastante la vasca della celebre opera del Salvi. Il convegno si è inserito all'interno di un corso per operatori esteri sul restauro e la conservazione dei BBCC organizzato da ICE e Assorestauro, che ha fatto tappa nelle principali città italiane dal 3 al 10 aprile.

Agli operatori internazionali è stato presentato il metodo IBIX, un approccio scientifico che unisce fase diagnostica e fase operativa all'insegna di un preciso processo di intervento allo scopo di salvaguardare nella maniera più efficace le superfici di pregio dell'edilizia storica e monumentale.

Caterina Giovannini, Amministratore Delegato di IBIX Special Cleaning, ha sottolineato i valori alla base del metodo proposto. Un sistema che ha come caratteristica la selettività della pulitura la controllabilità dello strumento, poiché la pulitura è un processo irreversibile, probabilmente la parte più delicata dell'intero intervento di conservazione. Per questo per la sua attuazione vanno privilegiati i metodi meno invasivi, quei sistemi cioè che pongono i restauratori al centro dell'opera di conservazione offrendo gli strumenti adeguati per facilitare e rendere il loro lavoro più facile e sicuro.